Ma come ti lavi?

Ma come ti lavi?

Vuoi conoscere un SEGRETO semplicissimo per evitare frequenti pulizie del viso in istituto?
In 6 minuti al giorno, da casa tua, a costo quasi zero.
Se interessa anche a te continua a leggere.

Ti è mai capitato di fare una pulizia viso e dopo una quindicina di giorni sentire la necessità di ripeterla a breve?
Di sentirti la pelle oleosa e ruvida, e di veder riapparire i famigerati comedoni (puntini neri) su naso e mento…
Il trucco già non ti tiene più perché la pelle trasuda, intravedi la comparsa di piccoli brufoletti sotto pelle che, nonostante dosi massicce di fondotinta, fanno capolino X mostrarsi in tutto il loro “splendore”….
Sotto il sole poi sono proprio un trionfo!

Ok, si. Storia già sentita molte volte.

Senza considerare che spesso associato a questo inestetismo possiamo anche avere disidratazione e quindi a volte “pelle squamosa”, a volte “pelle d’uovo sodo”, (come se avessi una sottile pellicola traslucida che non fa respirare le cellule epidermiche…)

E se ti dicessi che potresti risolvere questi fastidiosi problemi dedicandoti 3 minuti la mattina e tre minuti la sera a costo quasi zero?

Mettiti comoda, ma tranquilla….è davvero semplice.

T765105_12

Come ti lavi?
È’ il titolo ma è anche la domanda. E soprattutto quante volte al giorno?

Qualcuno ti ha mai davvero spiegato bene come e quando usare il latte detergente?

Il latte detergente dev’essere usato mattina e sera. Tu lo fai?
Ti strucchi come si deve prima di andare a dormire?

SEMPRE?

Mmmhhhh….

Usare il latte detergente e’ semplice, basta applicare una nocciolina di prodotto sulle mani, distribuirlo sul viso e massaggiarlo per 20-25 secondi. Contali. Non ne servono di più.

Prendi due spugnette o lavette, o guantino in spugna, bagnalo, strizzalo e rimuovi il latte dal viso.
Risciacqua nuovamente le spugnette (o quello che hai deciso di usare), strizza e ripassa sul viso per ultimare il risciacquo .
Asciuga. Crema.

Ti urta il sistema nervoso pensare a “spugnette, acqua, strizza, ristrizza, asciuga?”

Concesso. Ti do una validissima alternativa che tra l’altro uso anche io.
Detergente micellare, ed è una sostanza liquida non oleosa.

Cosa serve? Dischetti di cotone e ovviamente micellare.
Applica un po’ di micellare sul cotone e passalo sul viso . Se sei molto truccata ti consiglio di ripetere due volte l’operazione.

Ah, ho letto in giro che il micellare toglie anche il waterproof… Non è vero! O quantomeno non perfettamente. E cosa vogliamo noi? La perfezione! Perciò se hai il Make Up waterproof vai di bifasico.

Se poi vogliamo davvero fare le cose per benino…. Beh, vuoi non fare uno scrub a settimana?
Ti garantisco che fa miracoli!
Non hai in casa il peeling per il viso? E Olio e zucchero si?
Ok, allora lo creiamo.

Ingredienti:

  • 1 cucchiaino di Zucchero di canna biologico (macinato fine. per intenderci, quello delle bustine dei bar e’ troppo grosso, troppo aggressivo. La grana dev’essere come il sale fino)
    Trovo ottimo lo zucchero di canna integrale biologico che puoi trovare al “natura si”.
  • 1 cucchiaino di Olio di oliva extra vergine.

Mescoliamo i due ingredienti in una ciotolina e poi applichiamo lo scrub sul viso precedentemente deterso col latte o il micellare.
Massaggia il prodotto insistendo su naso mento e fronte, che solitamente sono i punti più impuri.
40 secondi sono sufficienti.
Sciacquati il viso. La fase oleosa del prodotto fai da te ti rimarrà sulla pelle. E pure l’odore di olio di oliva.
Cosa fare? Usa il latte detergente o il micellare come se dovessi struccarti.
Asciuga. Applica la tua Crema.

In soli 6 minuti al giorno avrai la pelle più luminosa e ossigenata.
Se hai altri 5 minuti alla settimana fai lo scrub. Poi mi dici.

Questi sono veloci consigli generali che vanno bene un po’ per tutti, poi, se vuoi avere un consiglio personalizzato affidati alla tua consulente di bellezza per sapere che tipo di prodotto specifico usare, in base alla tipologia della tua pelle e alla tua età.

Bella pelle a tutti!