Qual è il metodo migliore contro i peli? Ecco la verità.

Qual è il metodo migliore contro i peli? Ecco la verità.

Quante volte ti sei chiesta quale può essere il metodo migliore per togliere i peli, possibilmente per sempre?
Beh, a me lo chiedono in continuazione!

Esistono molti modi per togliere i peli temporaneamente: il metodo più conosciuto è la ceretta.
C’è chi si affida all’estetista e chi invece pratica il fai da te utilizzando le strisce depilatorie, il silk epil, la crema o la lametta.

Quale differenza c’è tra uno e l’altro?

  • Crema e lametta sono sicuramente i metodi meno dolorosi per depilarsi, ma sono anche quelli meno duraturi.
  • Il rasoio irrita la pelle e il giorno dopo i peli sono punto e a capo, senza considerare i tagli a mò di scalpo su stinchi e ginocchia!
    Ho visto donne che dopo una depilazione con rasoio sembravano reduci da una lotta col giaguaro.

Io di sicuro non incoraggio la depilazione col rasoio o con la crema, ma, per amor del vero, voglio sfatare un mito.

Pronta a far crollare le tue più solide convinzioni?

Eccoti servita: NON E’ VERO che i peli aumentano e si fortificano radendoli.
GIA’.
Noi possediamo geneticamente una certa quantità di follicoli piliferi che non aumentano negli anni, e possono contenere UN SOLO pelo.
L’impressione che sembrino di più dopo una rasoiata è perché i peli crescono tutti insieme regolarmente, a differenza della ceretta che non permette una crescita omogenea e crea i cosiddetti follicoli dormienti.

  • la ceretta, elimina il pelo alla radice e per tre, quattro settimane si possono usare gonne e vestiti che lasciano scoperte le gambe, senza grandi problemi.
  • L’epilazione con quelle macchinette che ti pinzano il pelo e te lo strappano, tipo tortura cinese, irritano la pelle e creano spesso e volentieri peli sotto pelle.
  • Sugaring:
    Nel frattempo, per diversificarci dalla massa e per risolvere alcuni problemi dati dalla classica epilazione, come follicolite, peli sottopelle, rossori e dolore intenso durante la seduta, abbiamo da qualche anno introdotto lo sugaring, che elimina tutti questi fastidi sopra elencati.
    Lo Sugar è una miscela di zucchero, acqua e limone, quindi totalmente naturale.
    Lo strappo viene effettuato nel verso del pelo e questo garantisce, oltre a una estrema delicatezza, anche una maggior durata dell’epilazione.

Arriviamo però alla domanda iniziale in cui ti ho promesso di svelarti la verità.

L’epilazione con luce pulsata o laser permettono una pelle liscia più a lungo.
Due parole per toglierti dubbi sull’eventuale scelta tra queste due tecnologie.

  • Entrambe si basano sulla foto-termolisi selettiva, ma sfruttano lunghezze d’onda differenti.
  • Entrambe agiscono sulla melanina (il colore) contenuta nel pelo.
  • Entrambe danno risultati, a patto che i peli non siano bianchi o biondi.

Le DIFFERENZE:

  1. Il laser si può usare anche su pelle abbronzata. La luce pulsata NO.
  2. Il laser NON è doloroso o molto poco. La luce pulsata per alcune persone può essere fastidiosa.
  3. Il laser ha un tempo di esecuzione estremamente veloce. La seduta di luce pulsata è più lunga.
  4. Il laser garantisce il risultato con meno sedute rispetto alla luce pulsata.

Come ti dicevo poco prima, entrambe le tecnologie si basano sulla FOTOTERMOLISI SELETTIVA. 

In sostanza la melanina contenuta nel pelo trasforma la luce in calore, il fusto del pelo conduce il calore al bulbo e il bulbo viene distrutto dall’effetto termico.

Più è grosso e scuro il pelo e più produce il calore necessario per distruggere il bulbo.

Quindi più pelose si è, e migliore è il risultato.

Questi metodi si chiamano «epilazione definitiva» lasciando intendere che siano davvero “per sempre” e non richiedano più alcun tipo di trattamento nel tempo.

E’ vero? NO.

Esiste però buona percentuale di durata e di esito che varia dal 70% e il 90% circa di riduzione dei peli.
Ciò significa che l’efficacia del laser è sicuramente molto elevata.

Hanno tutti lo stesso risultato?
NO!

Ognuno ha caratteristiche fisiche differenti, da qui la variabilità dell’effetto finale. Anche per questo motivo, prima di ogni ciclo di trattamento, si fissa un incontro per mettere a punto un percorso il più possibile personalizzato e massimizzare i risultati.

L’epilazione laser si può considerare per sempre?
NO, non è corretto affermarlo.

Molto dipende se vengono fatte le sedute di mantenimento consigliate, se varia nel tempo la condizione ormonale, o se si assumono farmaci quali cortisonici o ciclosporina, e se i follicoli dormienti non si attivano.

Variabili che non si possono prevedere.

 

Ad oggi l’epilazione laser è considerato il metodo più performante e duraturo per eliminare progressivamente i peli, ed è L’UNICO che ti può garantire una pelle liscia, morbida e senza peli, velocemente e in tutto relax

Ti aspetto per farti provare in tutta sicurezza la potenza, l’efficacia e il confort del nostro laser di ultima generazione.

1 Comment

  1. Antonymous | 28 Ottobre 2018 at 13:19
     

    Ciao, trovo l’articolo, divertente educativo e leggero.
    Sono d’accordo anch’io poi sul mito del rasoio, perchè è uno di quelli che mi colpisce di più, ammesso che mai li rinforzi, non penso lo faccia significativamente e comunque quasi sempre tutte le motivazioni addotte sono fallaci.
    E poi la classica motivazione di come il pelo viene tagliato, la parte più grossa del pelo vecchio, diventa quella più fine del pelo nuovo, ma è un fatto temporaneo. Però è esagerato, forse che sia sempre così irritante, giusto? Dipende da come lo si fa e allora non sembrerà che si isa lottato contro una tigre.
    Tuttavia, ho un dubbio sul fatto che il follicolo, non se ne accorga, perchè in effetti, poniamo le braccia, prima di raderle, i peli sono di una lunghezza, che non viene superata. Come mai ricrescono in primo luogo, quando li si depila? E’ vero i peli si ricambiano e non tutti in una volta, ma quelli più corti ed in crescita sembrano molto pochi. A presto, semplice curiosità ;).

    Reply

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *